Fiat Tipo: Allestimento con impianto GPL - Conoscenza della vettura - Fiat Tipo - Manuale del proprietarioFiat Tipo: Allestimento con impianto GPL

INTRODUZIONE

La versione "GPL" è caratterizzata da due sistemi di alimentazione: uno per la benzina ed uno per il GPL.

SICUREZZA PASSIVA / SICUREZZA ATTIVA

Sicurezza passiva La vettura ha le stesse caratteristiche di sicurezza passiva delle altre versioni. In particolare gli attacchi del serbatoio (posizionato nel vano ruotino di scorta) sono stati progettati per superare le prove di urto secondo lo standard di sicurezza Fiat.

Con funzionamento a GPL, il flusso del gas (in fase liquida) in uscita dal serbatoio, giunge attraverso la specifica tubazione al gruppo regolatore di pressione dove è presente una elettrovalvola di sicurezza che blocca il passaggio di GPL quando si disinserisce la chiave dal commutatore di avviamento oppure quando viene selezionato il cambio di combustibile dal guidatore (scelta di alimentazione a benzina).

Unitamente alla elettrovalvola del regolatore, una seconda elettrovalvola, inserita nel serbatoio, provvede a chiudere la tubazione del GPL in uscita dal serbatoio.

Le due elettrovalvole sono collegate al sistema blocco combustibile (Fire Protection System).

Il serbatoio del GPL rispetta le normative nazionali in vigore nei paesi in cui viene commercializzata la vettura.

Sicurezza attiva La vettura ha le stesse caratteristiche di sicurezza attiva delle altre versioni.

Sebbene l'impianto GPL sia dotato di numerose sicurezze, ogni volta che la vettura viene ricoverata per un lungo periodo oppure movimentata in circostanze di emergenza a causa di guasti o incidenti, si consiglia di osservare la seguente procedura:

INTRODUZIONE

AVVERTENZA Qualora si percepisse odore di gas, passare dal funzionamento GPL a quello a benzina e recarsi immediatamente alla Rete Assistenziale Fiat per l'esecuzione dei controlli atti ad escludere difetti dell'impianto.

SERBATOIO GPL

La vettura è dotata di un serbatoio in pressione di accumulo del GPL allo stato liquido avente forma toroidale, posizionato nel vano previsto per la ruota di scorta e opportunamente protetto.

Certificazione del serbatoio GPL Il serbatoio per il GPL è certificato secondo la normativa vigente.

In Italia il serbatoio ha una durata di 10 anni dalla data di immatricolazione della vettura. Se la vettura è immatricolata in uno Stato diverso dall’Italia, la durata e le procedure di controllo/ispezione del serbatoio GPL possono variare in funzione delle norme legislative nazionali di quello Stato. In ogni caso, trascorso il tempo prescritto dalle specifiche disposizioni legislative dei singoli Stati, rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat per la sua sostituzione.

COMMUTATORE BENZINA / GPL

Il normale funzionamento del motore è a GPL ad eccezione dell’avviamento, in cui il funzionamento è a benzina. La commutazione a GPL avviene automaticamente: la spia 1 fig. 68 sul quadro strumenti si spegne.

COMMUTATORE BENZINA / GPL

Se si desidera espressamente usufruire di alimentazione a benzina, è necessario premere il pulsante sulla plancia fig. 69. L’accensione del LED ubicato sopra il pulsante indica che la richiesta di commutazione è avvenuta in modo corretto.

COMMUTATORE BENZINA / GPL

Indipendentemente dal tipo di alimentazione in uso nell'ultimo utilizzo vettura, all'avviamento successivo, dopo la fase iniziale a benzina, si avrà la commutazione automatica a GPL.

Sul display, le barre 2 fig. 70 indicano il livello di GPL presente nel serbatoio.

COMMUTATORE BENZINA / GPL

Per garantire la commutazione in assoluta sicurezza l’effettivo passaggio all’alimentazione scelta avverrà in funzione delle condizioni di utilizzo della vettura, pertanto potrebbe non essere immediato. L’effettiva commutazione verrà confermata dall’accensione/ spegnimento della spia di colore verde sul quadro strumenti.

NOTA All’atto della richiesta di commutazione si percepisce una rumorosità metallica proveniente dalle valvole per la messa in pressione del circuito. Per le logiche di commutazione sopra descritte, è del tutto normale che ci sia un ritardo tra ticchettio valvola e spegnimento indicazione su quadro strumento.

Inoltre, in caso di avviamento con temperatura esterna inferiore ai –10°C circa, i tempi di commutazione da benzina a GPL aumentano per consentire il sufficiente riscaldamento del riduttore/regolatore di pressione.

Per cambiare il tipo di alimentazione è necessario premere il pulsante in plancia fig. 69 a vettura ferma con motore avviato, oppure durante la marcia.

RISERVA COMBUSTIBILE GPL

Quando la quantità residua di GPL scende al di sotto di 1/5 della capacità del serbatoio:

RISERVA COMBUSTIBILE GPL

Questa situazione permarrà fino al successivo rifornimento di GPL, anche nel caso di funzionamento a benzina.

In caso di esaurimento del GPL, la commutazione a benzina avviene automaticamente e si accende la spia 1 fig. 68 quadro strumenti.

SEGNALAZIONE DI AVARIA DEL SISTEMA

In caso di avaria del sistema GPL verrà visualizzato il simbolo sul display e si spegneranno le barrette dei livelli.

In questo caso rivolgersi al più presto alla Rete Assistenziale Fiat, procedendo la marcia in modalità di funzionamento a benzina.

RIFORNIMENTI

GPL Capacità massima rifornibile (comprensiva di riserva): 42 litri. Il valore tiene già conto del limite dell’80% di riempimento serbatoio e del residuo di liquido necessario per il regolare pescaggio ed è il rifornimento massimo ammesso. Inoltre tale valore può presentare, in diversi rifornimenti, leggere variazioni a causa di differenze tra le pressioni di erogazione delle pompe in rete, pompe con differenti caratteristiche di erogazione/blocco, serbatoio non completamente in riserva.

AVVERTENZA Per evitare di avere indicazioni non congruenti dell'indicatore combustibile GPL sul quadro strumenti, si suggerisce di effettuare rifornimenti non inferiori ai 10 litri.

ATTENZIONE  Si ricorda che in alcune nazioni (Italia compresa) sussistono restrizioni, per normative in vigore, al parcheggio/ rimessaggio di autoveicoli alimentati con gas avente densità superiore a quella dell'aria; il GPL rientra in quest'ultima categoria.

Qualora si percepisse odore di gas, passare dal funzionamento GPL a quello a benzina e recarsi immediatamente presso la Rete Assistenziale Fiat per l'esecuzione dei controlli atti ad escludere difetti dell'impianto.

 

AVVERTENZA La vettura è equipaggiata con un impianto di iniezione gassosa di GPL studiato appositamente per la vettura: è quindi assolutamente vietato modificare la configurazione dell'impianto o dei relativi componenti. L'uso di altri componenti o materiali può provocare malfunzionamenti e ridurre la sicurezza, pertanto in caso di avarie, rivolgersi presso la Rete Assistenziale Fiat. Nel trainare o sollevare la vettura, per evitare di danneggiare la parti dell'impianto a gas, è necessario attenersi a quanto riportato nel Libretto di Uso e Manutenzione al paragrafo "Traino della vettura".

Le temperature estreme di funzionamento dell'impianto sono comprese tra -20°C e 100°C.

Nel caso di verniciatura in forno, il serbatoio GPL deve essere rimosso dalla vettura e successivamente rimontato a cura della Rete Assistenziale Fiat. Sebbene l'impianto GPL sia dotato di numerose sicurezze, ogni volta che la vettura viene ricoverata per un lungo periodo o movimentata in circostanze di emergenza a causa di guasti o incidenti, si consiglia di osservare la seguente procedura: svitare i dispositivi di fissaggio del coperchio del serbatoio GPL, quindi rimuoverlo. Chiudere il rubinetto del GPL ruotando in senso orario la ghiera (vedere quanto descritto alla voce "Sicurezza passiva/sicurezza attiva").

Rimontare quindi il coperchio e riavvitare i dispositivi di fissaggio.

All'atto della richiesta di commutazione si percepisce una rumorosità metallica proveniente dalle valvole per la messa in pressione del circuito. Per le logiche di commutazione sopra descritte, è del tutto normale che ci sia un ritardo tra ticchettio valvola e spegnimento indicazione su quadro strumento.

Non effettuare la commutazione tra i due modi di funzionamento durante la fase di avviamento del motore.

In particolari condizioni di utilizzo, come avviamento e funzionamento a bassa temperatura ambiente oppure fornitura di GPL a basso contenuto di Propano, il sistema può commutare temporaneamente al funzionamento a benzina, senza segnalare visivamente su quadro strumenti l'avvenuta commutazione.

In caso di ridotti livelli di GPL nel serbatoio oppure richiesta di prestazioni elevate (es.: in fase di sorpasso, vettura a pieno carico, superamento di pendenze importanti) il sistema può commutare automaticamente al funzionamento a benzina per garantire l'erogazione di potenza motore richiesta; in tal caso l'avvenuta commutazione è segnalata dall'accensione della spia verde sul quadro strumenti. Al cessare delle condizioni sopra elencate il sistema ritorna automaticamente alla modalità di funzionamento a GPL e la spia verde si spegne. Per soddisfare la commutazione automatica sopra descritta, assicurarsi che nel serbatoio della benzina sia sempre presente un quantitativo sufficiente di combustibile.

E' tassativamente vietato l'utilizzo di qualsiasi tipologia di additivo al GPL.

Periodicamente (almeno una volta ogni sei mesi) è consigliato lasciar esaurire il GPL contenuto nel serbatoio e, al primo rifornimento, verificare che non si superi la capacità massima prevista di 42 litri (compresa la riserva) (con la tolleranza di 1 litri in eccesso). Nel caso si riscontrasse un valore superiore a 42 litri (compresa la riserva) è necessario rivolgersi immediatamente alla Rete Assistenziale Fiat.

 Utilizzare unicamente GPL per autotrazione.

Active grille shutter

La vettura può essere dotata dell'Active Grille Shutter che è un sistema automatico con alette mobili applicato davanti al modulo di raffreddamento, la cui movimentazione automatica di apertura/chiusura è finalizzata a migliorare l'efficienza l’aerodinamica del veicolo e, di conseguenza, a ridurre i consumi, pur mantenendo ottimali le condizioni di temperatura di funzionamento del motore.

Quando è necessario un maggiore afflusso di aria per il raffreddamento (ad esempio nel traffico urbano), le alettature rimangono aperte, mentre quando la temperatura è bassa o il flusso d'aria è sufficiente (ad esempio in autostrada), la griglia viene chiusa.

In caso di avaria, sul quadro strumenti si accenderà la spia .

Leggi anche:

Honda Civic. Collegamento dallo smartphone
Alcune app per smartphone possono essere visualizzate e utilizzate sulla schermata audio/ informazioni quando il telefono è collegato all'impianto stereo. È possibile collegare il p ...

KIA Cee'd. Messaggio spia
Questo messaggio spia potrebbe comparire quando: - Uno o entrambi i sensori sul paraurti posteriore sono ostruiti da morchia o neve o da un corpo estraneo. - Si sta guidando in aree rural ...

Hyundai Ioniq Hybrid. Per aumentare la velocità tramite Cruise Control
Spingere l'interruttore a levetta (1) in su (RES+) e mantenerlo in tale posizione, monitorando nel contempo la velocità IMPOSTATA sul quadro strumenti. Rilasciare l'interruttor ...