Fiat Tipo: Sistemi di ausilio alla guida - Sicurezza - Fiat Tipo - Manuale del proprietarioFiat Tipo: Sistemi di ausilio alla guida

Fiat Tipo / Fiat Tipo - Manuale del proprietario / Sicurezza / Sistemi di ausilio alla guida

SISTEMA FULL BRAKE CONTROL

Il sistema Full Brake Control è un AUSILIO SUPPLEMENTARE alla guida per aiutare il conducente ad evitare tamponamenti con i veicoli che lo precedono.

Non sostituisce il guidatore che è tenuto a rispettare la distanza di sicurezza ed adeguare la velocità del veicolo alle condizioni di traffico, di visibilità e metereologiche anche quando il sistema è attivo.

NON attendere l’avviso di collisione per ridurre la velocità: in caso di mancato azionamento del pedale freno da parte del conducente potrebbero verificarsi collisioni.

Il sistema Full Brake Controll non rileva la presenza di pedoni, animali od altri ostacoli che entrino trasversalmente alla direzione di marcia o veicoli che viaggino in senso opposto.

Il sistema Full Brake Control è costituito da un radar posizionato dietro al paraurti anteriore fig. 80.

SISTEMA FULL BRAKE CONTROL

In caso di collisione imminente il sistema può intervenire frenando la vettura per evitare l'urto o per mitigarne gli effetti.

Nel momento in cui il sistema rileva un rischio di collisione fornisce al guidatore segnalazioni acustiche e visive attraverso la visualizzazione di specifici messaggi sul display del quadro strumenti. Le segnalazioni hanno lo scopo di consentire una reazione tempestiva del guidatore, al fine di poter evitare od attenuare il potenziale incidente.

Se il sistema non rileva alcun intervento da parte del guidatore, può intervenire frenando automaticamente ed attenuare il potenziale incidente (frenata automatica). Nel caso in cui sia rilevata l'azione sul pedale freno da parte del guidatore, ma questa non sia ritenuta sufficiente, il sistema può intervenire in modo da ottimizzare la risposta dell'impianto frenante, riducendo di conseguenza ulteriormente la velocità della vettura (assistenza aggiuntiva in fase di frenata).

Versioni con sistema Start&Stop: al termine dell'intervento di frenata automatica, il sistema Start&Stop si attiverà secondo le modalità descritte nel paragrafo "Sistema Start&Stop" nel capitolo "Avviamento e guida".

Versioni con cambio manuale: al termine dell'intervento di frenata automatica il motore potrebbe andare in stallo ed arrestarsi, a meno che il guidatore non prema il pedale della frizione.

Versioni con cambio automatico: dopo la frenata rimane inserita l'ultima marcia memorizzata. La vettura potrebbe ripartire dopo qualche secondo dall'arresto automatico.

AVVERTENZA Dopo l'arresto della vettura le pinze del freno possono rimanere bloccate per circa 2 secondi per motivi di sicurezza. Assicurarsi di premere il pedale del freno qualora la vettura dovesse avanzare leggermente

Inserimento/disinserimento È possibile disinserire (e successivamente reinserire) il Full Brake Control agendo sul Menù del quadro strumenti.

NOTA In presenza di sistema Uconnect™ 5" o 7" HD alcune voci di Menù vengono visualizzate e gestite su display di quest'ultimo e non sul display del quadro strumenti (fare riferimento a quanto descritto nel capitolo dedicato Multimedia o nel supplemento disponibile online).

È possibile effettuare il disinserimento del sistema anche con dispositivo di avviamento in posizione MAR.

AVVERTENZA La modifica dello stato del sistema è possibile solo con vettura ferma.

Il Full Brake Control può essere impostato tramite il Menu selezionando una delle 3 opzioni:

Attivazione/disattivazione Se correttamente inserito da Menù il Full Brake Control è attivo ad ogni avviamento del motore.

A seguito di una disattivazione, il sistema non avvertirà più il guidatore del possibile incidente con il veicolo che lo precede.

Lo stato di disattivazione del sistema non viene memorizzato all'arresto del motore: se il sistema è disattivato al momento dell'arresto, ritornerà attivo al successivo riavviamento.

La funzione non è comunque attiva con velocità inferiore a 7 km/h oppure superiore ai 200 km/h.

Il sistema è quindi attivo solo se:

Modifica della sensibilità del sistema Agendo sul Menù è possibile modificare la sensibilità del sistema scegliendo tra una delle seguenti tre opzioni: "Vicino", "Medio" oppure "Lontano". Per la modifica delle impostazioni vedere quanto descritto sul supplemento Uconnect™ 5" o 7" HD.

L'opzione predefinita è "Vicino". Questa impostazione prevede che il sistema avverta il guidatore di un possibile incidente con il veicolo che lo precede quando quest'ultimo è a distanza ridotta. Questa impostazione offre un tempo di reazione al guidatore inferiore rispetto a quello delle impostazioni "Medio" e "Lontano", in caso di potenziale incidente, ma consente al contempo una guida più dinamica della vettura.

Impostando la sensibilità del sistema su "Lontano", il sistema avvertirà il guidatore di un possibile incidente con il veicolo che lo precede quando quest'ultimo si trova ad una distanza maggiore, dando quindi la possibilità di agire sui freni in modo più limitato e graduale.

Questa impostazione fornisce al guidatore il massimo tempo possibile di reazione per evitare un possibile incidente.

Cambiando l'opzione in "Medio", il sistema avvertirà il guidatore di un possibile incidente con il veicolo che lo precede quando si trova ad una distanza standard, intermedia tra le altre due possibili impostazioni.

L'impostazione della sensibilità del sistema viene mantenuta in memoria all'arresto del motore.

Segnalazione avaria del sistema Se il sistema si spegne e sul display viene visualizzato un messaggio dedicato, significa che è presente un'avaria al sistema.

In questo caso è comunque possibile guidare la vettura, ma si consiglia di rivolgersi il più presto possibile alla Rete Assistenziale Fiat.

Segnalazione radar non disponibile Se si verificano delle condizioni per cui il radar non è in grado di rilevare correttamente gli ostacoli, il sistema viene disattivato e sul display viene visualizzato un messaggio dedicato.

Questo in genere si verifica in caso di scarsa visibilità, come durante nevicate oppure in presenza di piogge intense.

Il sistema può anche essere temporaneamente oscurato a causa di ostruzioni, come presenza di fango, sporcizia oppure ghiaccio sul paraurti.

In questi casi sul display verrà visualizzato un messaggio dedicato ed il sistema sarà disattivato. Questo messaggio può talvolta comparire in condizioni di alta riflettività (ad es.

gallerie con piastrelle riflettenti oppure ghiaccio oppure neve). Quando terminano le condizioni che hanno limitato la funzionalità del sistema, questo torna ad un normale e completo funzionamento. In alcuni casi particolari questo messaggio dedicato potrebbe essere visualizzato quando il radar non sta rilevando alcun veicolo od oggetto nel suo campo di vista.

Se le condizioni atmosferiche non sono il reale fattore della visualizzazione del messaggio sul display è necessario verificare che il sensore non sia sporco.

Potrebbe infatti essere necessario pulire oppure rimuovere un'eventuale ostruzione presente sulla zona illustrata in fig. 80. Nel caso in cui il messaggio venisse visualizzato frequentemente anche in assenza di condizioni atmosferiche come neve, pioggia, fango oppure altri tipi di ostruzione, rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat per una verifica dell'allineamento del sensore.

In assenza di ostruzioni visibili potrebbe essere necessario pulire direttamente la superficie del radar, rimuovendo manualmente la mostrina estetica di copertura. Per eseguire questa operazione rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat.

AVVERTENZA Si raccomanda di non installare dispositivi, accessori od appendici aerodinamiche davanti al sensore e di non oscurarlo in alcun modo, in quanto pregiudicherebbe il corretto funzionamento del sistema.

Qualunque modifica all’assetto del veicolo o alla zona anteriore (anche riparazioni non eseguite presso la Rete Assistenziale Fiat) può avere ripercussioni sul corretto funzionamento del dispositivo.

Allarme collisione frontale con frenata attiva (ove presente) Se questa funzione è attivata e il sistema rileva un rischio di collisione, può azionare i freni per rallentare la vettura.

Questa funzione applica una pressione dei freni aggiuntiva nel caso in cui la pressione sui freni esercitata dal guidatore sia insufficiente ad evitare un potenziale urto frontale.

La funzione è attiva con velocità superiore a 7 km/h.

Guida in condizioni particolari In determinate condizioni di guida, quali ad esempio:

L’intervento del sistema potrebbe risultare inatteso oppure ritardato. Il guidatore deve pertanto sempre prestare particolare attenzione, mantenendo il controllo della vettura per guidare in completa sicurezza.

AVVERTENZA In condizioni di traffico particolarmente complesse il guidatore può disattivare il sistema agendo sul Menù.

Guida in prossimità di una curva Entrando od uscendo da una curva ad ampio raggio, il sistema potrebbe rilevare la presenza di un veicolo che si trovi davanti alla vettura, ma che non procede sulla stessa corsia di marcia fig. 81. In casi come questo, il sistema potrebbe intervenire.

SISTEMA FULL BRAKE CONTROL

Veicoli di piccole dimensioni e/o non allineati alla corsia di marcia Il sistema non è in grado di rilevare la presenza di veicoli che si trovino davanti alla vettura ma posizionati al di fuori del campo d’azione del sensore radar e potrebbe quindi non reagire in presenza di veicoli di piccole dimensioni, come ad esempio biciclette oppure moto fig. 82.

SISTEMA FULL BRAKE CONTROL

Cambio di corsia da parte di altri veicoli Veicoli che cambino improvvisamente corsia, posizionandosi nella corsia di marcia della propria vettura ed all’interno del raggio d’azione del sensore radar potrebbero provocare l’intervento del sistema fig. 83.

SISTEMA FULL BRAKE CONTROL

Veicoli marcianti in senso trasversale Il sistema potrebbe temporaneamente reagire ad un veicolo che attraversasse il raggio d'azione del sensore radar, marciando in senso trasversale fig. 84.

SISTEMA FULL BRAKE CONTROL

Avvertenze

SISTEMA iTPMS (Indirect Tyre Pressure Monitoring System)

Descrizione La vettura è dotata del sistema di monitoraggio della pressione pneumatici denominato iTPMS (Indirect Tyre Pressure Monitoring System) che è in grado, tramite i sensori velocità ruota, di monitorare lo stato di gonfiaggio degli pneumatici.

Corretta pressione pneumatici Nel caso in cui non venga rilevato alcuno pneumatico sgonfio, sul display viene visualizzata la sagoma della vettura.

Insufficiente pressione pneumatici Il sistema avvisa il guidatore in caso di uno o più pneumatici sgonfi mediante l'accensione della spia sul quadro strumenti e la visualizzazione, sul display, di un messaggio di avvertimento unitamente a una segalazione acustica.

In questo caso sul display viene visualizzata la sagoma della vettura con i due simboli .

Tale segnalazione viene visualizzata anche a fronte di uno spegnimento e successivo avviamento del motore, finché non si esegue la procedura di RESET.

Procedura di Reset Il sistema iTPMS necessita di una fase iniziale di "auto-apprendimento" (la cui durata dipende dallo stile di guida e dalle condizioni della strada: la condizione ottimale è la guida in rettilineo a 80 km/h per almeno 20 minuti), che inizia eseguendo la procedura di RESET.

La procedura di RESET deve essere effettuata:

Prima di effettuare il RESET, gonfiare gli pneumatici ai valori nominali di pressione riportati nella tabella delle pressioni di gonfiaggio (vedere quanto descritto al paragrafo "Ruote" nel capitolo "Dati tecnici").

Se non si effettua il RESET, in tutti i casi sopra citati, la spia può dare false segnalazioni su uno o  più pneumatici.

Per eseguire il RESET, con vettura ferma e motore avviato, tenere premuto per almeno 2 secondi il pulsante di Reset ubicato sulla plancetta di sinistra fig. 85.

A procedura di RESET effettuata a seconda del tipo di quadro strumenti si udirà solo il buzzer oppure insieme al buzzer sarà visualizzato sul display il messaggio "Reset salvato" per indicare che l'autoapprendimento è stato avviato.

SISTEMA iTPMS

Condizioni di funzionamento Il sistema è attivo per velocità superiori a 15 km/h.

In alcune situazioni come in caso di guida sportiva, particolari condizioni del manto stradale (ad es. ghiaccio, neve, sterrato...) la segnalazione può tardare oppure risultare parziale sul rilevamento dello sgonfiaggio contemporaneo di più pneumatici.

In particolari condizioni (ad es. vettura carica in modo asimmetrico su di un lato, pneumatico danneggiato oppure usurato, uso del ruotino di scorta, uso del kit di riparazione pneumatici "Fix&Go automatic", uso di catene da neve, uso di pneumatici diversi per assale), il sistema può fornire false segnalazioni oppure disabilitarsi temporaneamente.

Nel caso di sistema disabilitato temporaneamente la spia lampeggerà per circa 75 secondi e successivamente resterà accesa a luce fissa; contemporaneamente sul display verrà visualizzato un messaggio di avvertimento.

Tale segnalazione viene visualizzata anche in seguito ad uno spegnimento e successivo riavviamento del motore, qualora non venissero ripristinate le condizioni di corretto funzionamento.

In caso di segnalazioni anomale è consigliato effettuare la procedura di RESET. Se con RESET avviato le segnalazioni si ripresentano, verificare che i tipi di pneumatici utilizzati siano uguali su tutte e quattro le ruote e che gli stessi pneumatici non siano danneggiati; in caso di utilizzo del ruotino di scorta, rimontare appena possibile la ruota con pneumatico di dimensioni normali al posto del ruotino; rimuovere, se possibile, le catene da neve; verificare la corretta ripartizione deI carichi e ripetere la procedura di RESET procedendo in condizioni di fondo stradale pulito ed asfaltato. Se le segnalazioni permangono, rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat.

ATTENZIONE Il sistema costituisce un aiuto alla guida: il guidatore non deve mai ridurre l'attenzione durante la guida. La responsabilità della guida è sempre affidata al guidatore, che deve tenere in considerazione le condizioni del traffico per guidare in completa sicurezza. Il guidatore è sempre tenuto a mantenere una distanza di sicurezza rispetto al veicolo che lo precede.

Se, durante l'intervento del sistema, il guidatore preme a fondo il pedale dell'acceleratore o effettua una sterzata veloce è possibile che la funzione di frenata automatica si interrompa (ad es. per permettere un'eventuale manovra evasiva dell'ostacolo).

Il sistema interviene su veicoli che viaggiano nella propria corsia di marcia.

Non vengono tuttavia presi in considerazione persone ed animali e cose (ad es. passeggini).

Nel caso in cui la vettura, per interventi di manutenzione, debba essere posizionata su di un banco a rulli oppure nel caso in cui sia sottoposta ad un lavaggio in un autolavaggio automatico a rulli, avendo un ostacolo nella parte anteriore (ad es.

un'altra vettura, un muro od un altro ostacolo), il sistema potrebbe rilevarne la presenza ed intervenire. In questo caso è pertanto necessario disattivare il sistema agendo sulle impostazioni del sistema Uconnect™ 5" o 7" HD .

Se il sistema iTPMS segnala la caduta di pressione degli pneumatici, si raccomanda di controllare la pressione di tutti e quattro.

Il sistema iTPMS non esime il guidatore dall'obbligo di controllare la pressione degli pneumatici ogni mese; non è da intendersi come un sistema sostitutivo dellla manutenzione oppure di sicurezza.

 La pressione degli pneumatici deve essere verificata con pneumatici freddi. Se, per qualsiasi motivo, si controlla la pressione con gli pneumatici caldi, non ridurre la pressione anche se è superiore al valore previsto, ma ripetere il controllo quando gli pneumatici saranno freddi Il sistema iTPMS non è in grado di segnalare perdite improvvise della pressione degli pneumatici (ad es. in caso di scoppio di uno pneumatico). In questo caso arrestare la vettura frenando con cautela e senza effettuare sterzate brusche.

Il sistema fornisce unicamente un avviso di bassa pressione degli pneumatici: non è in grado di gonfiarli.

Il gonfiaggio insufficiente degli pneumatici aumenta i consumi di combustibile, riduce la durata del battistrada e può influire sulla capacità di guidare la vettura in modo sicuro.

 

AVVERTENZA Il sistema potrebbe avere funzionalità limitata od assente a causa delle condizioni atmosferiche, come pioggia battente, grandine, presenza di nebbia fitta oppure neve abbondante.

L'area di paraurti di fronte al sensore non deve essere coperta da adesivi, fari ausiliari o qualsiasi altro oggetto.

L'intervento del sistema potrebbe risultare inatteso oppure ritardato quando su altre vetture siano presenti carichi sporgenti lateralmente, di sopra oppure posteriormente rispetto alle dimensioni normali della vettura.

La funzionalità può essere compromessa da una qualsiasi modifica strutturale apportata alla vettura, come ad esempio una modifica dell'assetto frontale, cambio degli pneumatici, oppure un carico più elevato rispetto a quello standard previsto per la vettura.

Riparazioni non corrette eseguite sulla parte frontale della vettura (ad es. paraurti, telaio) possono alterare la posizione del sensore radar e comprometterne la funzionalità. Rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat per qualsiasi riparazione di questo tipo.

Non manomettere né effettuare alcun intervento sul sensore radar. In caso di guasto del sensore occorre rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat.

In caso di traino di rimorchi (con moduli installati successivamente all'acquisto della vettura), di vettura rimorchiata oppure durante le manovre di carico su bisarca (oppure all'interno di veicoli adibiti al trasporto), occorre disattivare il sistema agendo sul sistema Uconnect™ 5" o 7" HD .

Evitare lavaggi con getti ad alta pressione nella zona inferiore del paraurti: in particolar modo evitare di agire sul connettore elettrico del sistema.

Attenzione a riparazioni e nuove verniciature nella zona intorno al sensore (mostrina che copre il sensore sul lato sinistro del paraurti). In caso di urti frontali il sensore può disattivarsi automaticamente e visualizzare, sul display, una segnalazione per indicare di far riparare il sensore. Anche in assenza di segnalazioni di malfunzionamento, disattivare la funzionalità del sistema se si sospetta che la posizione del sensore radar sia stata alterata (ad es. a causa di urti frontali a bassa velocità come nelle manovre di parcheggio). In questi casi, rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat per provvedere al riallineamento od alla sostituzione del sensore radar.

Sistemi di protezione Occupanti

Una delle più importanti dotazioni di sicurezza della vettura è rappresentata dai seguenti sistemi di protezione:

Prestare la massima attenzione alle informazioni fornite nelle pagine seguenti. È di fondamentale importanza, infatti, che i sistemi di protezione siano utilizzati nel modo corretto per garantire la massima sicurezza possibile a guidatore e passeggeri.

Per la descrizione sulla regolazione degli appoggiatesta vedere quanto descritto al paragrafo "Appoggiatesta" nel capitolo "Conoscenza della vettura".

Leggi anche:

Toyota Prius. Elenco dei vani portaoggetti
Portabottiglie/tasche portiere Portabicchieri Vano portaoggetti Vani ausiliari Vano console AVVISO Non lasciare occhiali, accendisigari o bombolette spray nei vani portaogget ...

Lexus CT200H. Olio motore
Portare il motore alla normale temperatura di esercizio e quindi spegnerlo. Controllare il livello dell'olio con l'apposita astina di livello. ■ Controllo dell'olio motore 1. Parcheggiare ...

Hyundai Ioniq Hybrid. Avviamento
Si può avviare il motore senza inserire la chiave. Per informazioni dettagliate fare riferimento a Pulsante di Avviamento/Arresto Motore nel capitolo 5. NOTA Per prevenire danni alla chia ...