Fiat Tipo: Sistemi di sicurezza attiva - Sicurezza - Fiat Tipo - Manuale del proprietarioFiat Tipo: Sistemi di sicurezza attiva

Fiat Tipo / Fiat Tipo - Manuale del proprietario / Sicurezza / Sistemi di sicurezza attiva

Sulla vettura sono presenti i seguenti dispositivi di sicurezza attiva:

Per il funzionamento dei sistemi consultare quanto descritto in seguito.

SISTEMA ABS (Anti-lock Braking System) È un sistema, parte integrante dell'impianto frenante, che evita il bloccaggio e conseguentemente lo slittamento di una o più ruote, con qualsiasi condizione del fondo stradale e intensità dell'azione frenante, garantendo in tal modo il controllo della vettura anche nelle frenate di emergenza ed ottimizzando gli spazi di arresto.

Il sistema interviene in frenata, quando le ruote sono prossime al bloccaggio, tipicamente in condizioni di frenate d'emergenza o in condizioni di bassa aderenza, dove i bloccaggi possono essere più frequenti.

Il sistema aumenta inoltre la controllabilità e stabilità della vettura qualora la frenata avvenga su una superficie con aderenza differenziata tra le ruote del lato destro e del lato sinistro oppure in curva.

Completa l'impianto il sistema EBD (Electronic Braking Force Distribution), che consente di ripartire l'azione frenante fra le ruote anteriori e quelle posteriori.

Intervento del sistema L'intervento dell'ABS è rilevabile attraverso una leggera pulsazione del pedale freno, accompagnata da rumorosità: ciò è un comportamento del tutto normale del sistema in fase di intervento

SISTEMA DTC (Drag Torque Control) Il Sistema previene il possibile bloccaggio delle ruote motrici che potrebbe verificarsi nel caso, ad esempio, di rilascio improvviso del pedale acceleratore oppure di brusca scalata di marcia effettuate in condizioni di bassa aderenza. In tali condizioni l’effetto frenante del motore potrebbe causare lo slittamento delle ruote motrici e la conseguente perdita di stabilità della vettura.

In queste situazioni il sistema DTC interviene ridando coppia al motore al fine di conservare la stabilità ed aumentare la sicurezza della vettura.

SISTEMA ESC (Electronic Stability Control) Il sistema ESC migliora il controllo direzionale e la stabilità della vettura sotto diverse condizioni di guida.

Il sistema ESC corregge il sottosterzo e il sovrasterzo della vettura, ripartendo la frenata sulle ruote in modo appropriato.

Inoltre anche la coppia erogata dal motore può essere ridotta in modo tale da mantenere il controllo della vettura.

Il sistema ESC utilizza i sensori installati su vettura per interpretare la traiettoria che il guidatore intende seguire e la confronta con quella reale della vettura.

Quando la traiettoria desiderata e quella reale si discostano, il sistema ESC interviene contrastando il sottosterzo o il sovrasterzo della vettura.

Intervento del sistema L'intervento del sistema è segnalato dal lampeggio della spia sul quadro strumenti, per informare il guidatore che la vettura è in condizioni critiche di stabilità ed aderenza.

SISTEMA TC (Traction Control)

Il sistema interviene automaticamente in caso di slittamento, di perdita di aderenza su fondo bagnato (aquaplaning), accelerazione su fondi sdrucciolevoli, innevati o ghiacciati, ecc.

di una o più ruote motrici. In funzione delle condizioni di slittamento vengono attivate due differenti logiche di controllo:

Intervento del sistema L'intervento del sistema è segnalato dal lampeggio della spia sul quadro strumenti, per informare il guidatore che la vettura è in condizioni critiche di stabilità ed aderenza.

SISTEMA PBA (Panic Brake Assist)

Il sistema PBA è progettato per ottimizzare la capacità frenante della vettura durante una frenata di emergenza.

Il sistema riconosce la frenata d'emergenza monitorando la velocità e la forza con cui viene premuto il pedale freno e di conseguenza applica la pressione ottimale ai freni. Questo può aiutare a ridurre gli spazi di frenata: il sistema PBA va quindi a completare il sistema ABS.

La massima assistenza del sistema PBA si ottiene premendo molto velocemente il pedale del freno. Inoltre, per ottenere la massima funzionalità del sistema, è necessario premere continuativamente il pedale del freno durante la frenata, evitando di premere a intermittenza sullo stesso.

Non ridurre la pressione sul pedale del freno fin quando la frenata non è più necessaria.

Il sistema PBA si disattiva quando il pedale del freno viene rilasciato.

SISTEMA HHC (Hill Hold Control)

È parte integrante del sistema ESC e agevola la partenza in salita attivandosi automaticamente nei seguenti casi:

In fase di spunto la centralina del sistema ESC mantiene la pressione frenante sulle ruote fino al raggiungimento dalla coppia motore necessaria alla partenza, o comunque per un tempo massimo di 2 secondi, consentendo di spostare agevolmente il piede destro dal pedale del freno all'acceleratore.

Trascorsi i 2 secondi, senza che sia stata effettuata la partenza, il sistema si disattiva automaticamente rilasciando gradualmente la pressione frenante.

Durante questa fase di rilascio è possibile percepire un tipico rumore di sgancio meccanico dei freni, che indica l'imminente movimento della vettura.

SISTEMA ERM (Electronic Rollover Mitigation)

Il sistema monitora la tendenza al sollevamento delle ruote dal suolo in caso in cui il guidatore esegua manovre estreme quali un repentino evitamento di un ostacolo, soprattutto in condizioni stradali non ottimali.

Se si verificano tali condizioni, sul quadro strumenti lampeggia la spia e il sistema, intervenendo sui freni e sulla potenza motore, limita la possibilità che le ruote si sollevino dal suolo. Non è tuttavia possibile evitare la tendenza al ribaltamento della vettura se il fenomeno è dovuto a cause quali la guida su elevate pendenze laterali, l'urto contro oggetti o altre vetture.

SISTEMA TSC (Trailer Sway Control)

Il sistema impiega una serie di sensori ubicati sulla vettura per individuare un eccessivo sbandamento del rimorchio e prendere le precauzioni necessarie per arrestarlo.

Per controbilanciare l'effetto dello sbandamento del rimorchio, il sistema può ridurre la potenza del motore e intervenire sulle ruote interessate. Il sistema TSC si attiva automaticamente una volta rilevato lo sbandamento eccessivo del rimorchio.

Intervento del sistema Quando il sistema è attivo, sul quadro strumenti lampeggia la spia , la potenza del motore si riduce e si può avvertire una frenata sulle singole ruote, conseguente al tentativo di arrestare la sbandata del rimorchio.

ATTENZIONE Quando l'ABS interviene, e si avvertono le pulsazioni sul pedale del freno, non alleggerire la pressione, ma mantenere il pedale ben premuto senza timore; così si otterrà uno spazio di frenata ottimale, compatibilmente con le condizioni del fondo stradale.

Per avere la massima efficienza dell'impianto frenante è necessario un periodo di assestamento di circa 500 km: durante questo periodo è opportuno non effettuare frenate troppo brusche, ripetute e prolungate.

Se l'ABS interviene, è segno che si sta raggiungendo il limite di aderenza tra pneumatici e fondo stradale: occorre rallentare per adeguare la marcia all'aderenza disponibile.

Il sistema ABS non può controvertire le leggi naturali della fisica, e non può incrementare l'aderenza ottenibile dalle condizioni della strada.

Il sistema ABS non può evitare incidenti, compresi quelli dovuti a velocità eccessiva in curva, guida su superfici a bassa aderenza o aquaplaning.

Le capacità del sistema ABS non devono mai essere provate in modo irresponsabile e pericoloso tale da compromettere la sicurezza propria e degli altri.

 Per il corretto funzionamento del sistema ABS è indispensabile che gli pneumatici siano della stessa marca e dello stesso tipo su tutte le ruote, in perfette condizioni e soprattutto del tipo e delle dimensioni prescritte.

ll sistema ESC non può modificare le leggi naturali della fisica, e non può incrementare l'aderenza dipendente dalle condizioni della strada.

Il sistema ESC non può evitare incidenti, compresi quelli dovuti a velocità eccessiva in curva e guida su superfici a bassa aderenza o aquaplaning.

Le capacità del sistema ESC non devono mai essere provate in modo irresponsabile e pericoloso tale da compromettere la sicurezza propria e degli altri Per il corretto funzionamento del sistema ESC è indispensabile che gli pneumatici siano della stessa marca e dello stesso tipo su tutte le ruote, in perfette condizioni e soprattutto del tipo e delle dimensioni prescritti.

Le prestazioni del sistema ESC non devono indurre il guidatore a correre rischi inutili e non giustificati. La condotta di guida deve essere sempre adeguata alle condizioni del fondo stradale, alla visibilità ed al traffico. La responsabilità per la sicurezza stradale spetta sempre e comunque al guidatore.

Per il corretto funzionamento del sistema TC è indispensabile che gli pneumatici siano della stessa marca e dello stesso tipo su tutte le ruote, in perfette condizioni e soprattutto del tipo e delle dimensioni prescritti.

Le prestazioni del sistema TC non devono indurre il guidatore a correre rischi inutili e non giustificati. La condotta di guida deve essere sempre adeguata alle condizioni del fondo stradale, alla visibilità e al traffico. La responsabilità per la sicurezza stradale spetta sempre e comunque al guidatore.

Il sistema TC non può controvertire le leggi naturali della fisica, e non può incrementare l'aderenza ottenibile dalle condizioni della strada.

Il sistema TC non può evitare incidenti, compresi quelli dovuti a velocità eccessiva in curva, guida su superfici a bassa aderenza o aquaplaning.

Le capacità del sistema TC non devono mai essere provate in modo irresponsabile e pericoloso tale da compromettere la sicurezza propria e degli altri.

Il sistema PBA non può controvertire le leggi naturali della fisica e non può incrementare l'aderenza ottenibile dalle condizioni della strada.

Il sistema PBA non può evitare incidenti, compresi quelli dovuti ad eccessiva velocità in curva, guida su superfici a bassa aderenza oppure aquaplaning.

Le capacità del sistema PBA non devono mai essere provate in modo irresponsabile e pericoloso tale da compromettere la sicurezza del guidatore stesso, degli altri occupanti presenti a bordo della vettura e di tutti gli altri utilizzatori della strada.

Il sistema Hill Hold Control non è un freno di stazionamento, pertanto non abbandonare la vettura senza aver inserito il freno di stazionamento, arrestato il motore ed inserito la prima marcia, ponendo la vettura in sosta in condizioni di sicurezza (per maggiori informazioni vedere quanto descritto nel paragrafo "In sosta" nel capitolo "Avviamento e guida").

Possono esserci situazioni su piccole pendenze (inferiori all'8%), in condizione di vettura carica, in cui il sistema Hill Hold Control potrebbe non attivarsi causando un leggero arretramento, e aumentando il rischio di una collisione con un altro veicolo od un oggetto. La responsabilità per la sicurezza stradale spetta sempre e comunque al guidatore.

e prestazioni di una vettura dotata di ERM non devono mai essere messe alla prova in modo incauto e pericoloso, con la possibilità di mettere a repentaglio la sicurezza del guidatore e di altre persone.

In caso di traino di rimorchi si raccomanda sempre, durante la guida, la massima cautela. Non superare mai i carichi massimi ammessi (vedere quanto descritto al paragrafo "Pesi" nel capitolo "Dati tecnici").

Il sistema TSC non è in grado di arrestare la sbandata di qualsiasi rimorchio.

Se il sistema si attiva durante la guida, ridurre la velocità, arrestare la vettura in un luogo sicuro e sistemare correttamente il carico per impedire lo sbandamento del rimorchio.

Leggi anche:

Lexus CT200H. Schermata menu
Per visualizzare la schermata menu sinistra, ruotare l'unità di controllo verso sinistra mentre è visualizzata la schermata Mirrorlink. Scelta di un dispositivo Modifica dimensi ...

Citroën C-Elysée. Compatibilità carburanti
Carburante utilizzato per i motori benzina I motori benzina sono compatibili con i biocarburanti conformi agli standard europei attuali e futuri e che possono essere distribuiti dalle stazioni ...

KIA Cee'd. Componenti del kit di riparazione pneumatico
Targhetta limiti di velocità Bomboletta del mastice e targhetta limiti di velocità Tubo flessibile che collega la bomboletta del mastice alla ruota Connettori e cavo per ...